News

August 17
April 17
March 17
May 15
April 15
March 15
November 14
October 14
July 14
June 14
May 14
April 14
March 14
February 14
January 14
December 13
November 13
October 13
September 13
July 13
June 13
May 13
April 13
March 13
February 13
January 13
December 12
November 12
October 12
September 12
July 12
June 12
May 12
April 12
March 12
February 12
January 12
December 11
November 11
October 11
September 11
August 11
July 11
June 11
May 11
April 11
March 11
February 11
January 11
December 10
November 10
October 10
September 10
August 10
July 10
June 10
May 10
April 10
March 10
February 10
January 10
December 09
November 09
October 09
July 09
May 09
April 09

La sicurezza sul lavoro in caso di appalto: gli obblighi dell'appaltante ( 06-12-2011)


La Corte di Cassazione, con sentenza n. 35412 del 29 settembre 2011, ha affermato che il datore di lavoro dell'impresa appaltatrice, per i lavori all'interno dell'azienda committente, non può limitarsi a prendere in considerazione unicamente il documento di valutazione di rischi predisposto del committente ma è tenuto ad effettuare una verifica sul luogo di lavoro in cui si svolge l'appalto.

 

 

Fonte: Dpl Modena



Comunicazioni relative ai lavori usuranti: nuove disposizioni dal Ministero del Lavoro ( 09-12-2011)


Con il Decreto Interministeriale del 20 settembre 2011, e con la nota del 28 novembre 2011, il Ministero del Lavoro ha fornito nuove disposizioni e indirizzi operativi in merito alla presentazione delle domande di pensionamento anticipato dei lavoratori che svolgono attività usuranti ed alle comunicazioni in materia.

Il Decreto Interministeriale, in particolare, semplifica ulteriormente la procedura alla quale le aziende dovranno attenersi prevedendo, tra l’altro, l’utilizzo di un solo modello informatico, il modello LAV_US, da utilizzare sia per la comunicazione dell’inizio delle attività “a catena” sia per quella necessaria al monitoraggio e alla rilevazione dei lavoratori che svolgono attività usuranti, che dovrà avvenire entro il 31 marzo di ogni anno in riferimento all’annualità precedente.

Il modello LAV_US è disponibile on line sul sito del Ministero del Lavoro e su Cliclavoro.

 

 

Fonte: Ministero del Lavoro



INAIL: Infortuni in calo nei primi 9 mesi dell’anno ( 13-12-2011)


L'andamento infortunistico nei primi nove mesi del 2011 registra un calo di circa 26mila casi denunciati rispetto allo stesso periodo del 2010 (da 579mila a 553mila).

È quanto emerge dai dati provvisori dell’INAIL aggiornati al terzo trimestre, che rivelano anche una diminuzione meno accentuata degli infortuni mortali, che passano da 697 a 691, in diminuzione dello 0,9%.

L'andamento dell'ultimo trimestre rende ipotizzabile a fine anno un bilancio consuntivo di 750mila infortuni sul lavoro, rispetto ai 775mila del 2010, e un numero di morti ancora inferiore a mille.

La riduzione degli infortuni riguarda tutti i rami di attività, ma è stata più pronunciata nell'industria (-6,7%) rispetto all'agricoltura (-4,9%) e ai servizi   (-3,1%).

Anche per quanto riguarda gli incidenti mortali il calo è generalizzato, ma meno rilevante al Nord (-3,8%) rispetto al Centro (-4,9) e al Sud (-6,4%).

 

 

 

Fonte: INAIL



INAIL: NUOVI INCENTIVI ALLE IMPRESE ( 27-12-2011)


Per l’anno 2011 l’INAIL  ha stanziato 205 milioni di euro ripartiti, ripartiti su base regionale per incentivare la realizzazione di interventi per il miglioramento della salute e la sicurezza dei luoghi di lavoro.
Dal 28 dicembre 2011 al 7 marzo 2012 le domande potranno essere compilate e salvate mediante procedura informatica attiva sul portale INAIL nella sezione Punto cliente.

Le domande potranno poi essere inviate, tramite il codice identificativo assegnato, con inoltro telematico da effettuare nei giorni che verranno indicati dopo il 14 marzo 2012.

 

Fonte: INAIL